Trecastagni: Dottoressa della Guardia medica di Trecastagni violentata,

“Ancora una volta ci troviamo ad esprimere vicinanza e solidarietà ad un medico vittima di una violenta aggressione, subita nell’ambito del luogo di lavoro. Questa volta, però, l’indignazione è doppia perché, nuovamente, ad essere bersaglio della follia umana è una collega la cui colpa era solo quella di effettuare il turno notturno da sola, in una guardia medica di paese. Questo ci fa comprendere come sia più che mai opportuna una seria ed immediata riflessione, sul ruolo
dei presidi medici territoriali quando già si ha parecchia difficoltà a gestire la sicurezza degli operatori dei pronto soccorso. Se lo stato non fornisce in tempi rapidi un’adeguata risposta su come intende proteggere i turnisti delle guardie mediche e se la Regione Siciliana non si vuole esprimere su come potenziare queste unità operative, sia a livello di strutture che di personale, meglio chiuderle. Perché i dottori non possono essere mandati allo sbaraglio e i cittadini non possono più fare affidamento su contesti così precari e dimenticati da tutti. Chiediamo dunque al Prefetto di prendere in mano la situazione e valutare la convocazione urgente di un comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, allargato all’amministrazione regionale, all’Asp ed alle rappresentanze sindacali di categoria, perché si assumano misure forti a tutela sia dei medici che di tutti gli addetti del settore sanitario, prendendo spunto dall’esito dell’incontro che
si è tenuto lo scorso luglio, in Prefettura, al quale ha preso parte il nostro segretario generale territoriale Giovanni Musumeci. Da parte nostra proponiamo di mettere una guardia giurata in ogni centro o, laddove è possibile, spostare gli ambulatori accanto alle caserme dei carabinieri.”
Lo dichiarano i segretari delle federazioni Ugl medici e sanità Catania, rispettivamente Aurelio Guglielmino e Carmelo Urzì, insieme al coordinatore nazionale del settore docenza e dirigenza della Ugl università Raffaele Lanteri.

Annunci

Pubblicato il 19 settembre 2017 su ALL NEWS. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: