Catania, Sant’Agata: Bianco, “L’emozione dell’apertura del Sacello”

agata-4-aurora

“Il momento più emozionante della Festa di Sant’Agata rimane per me quello in cui dò la prima mandata per l’apertura del Sacello della Patrona”.
Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco che anche oggi – per la dodicesima volta – ha preso parte all’apertura delle celebrazioni religiose per Sant’Agata cominciate alle cinque del mattino in Cattedrale con l’esposizione delle reliquie.
“Una grande emozione – ha aggiunto Bianco – ho provato ancora una volta anche assistendo alla Messa dell’Aurora, che è stata celebrata dall’arcivescovo metropolita di Catania, monsignor Salvatore Gristina: la partecipazione dei Catanesi è sempre straordinaria. Questa messa rappresenta il momento spirituale più alto dell’intera festa, quello in cui ci si raccoglie profondamente in preghiera”.
Dopo la messa ha preso l’avvio la processione del cosiddetto Giro esterno, con l’offerta del tradizionale cero alla Patrona.
In via Dusmet, davanti alla cappella del Santissimo Salvatore, si è avuto l’omaggio della Capitaneria e dell’Autorità portuale e lo svelamento della grande opera pittorica di quasi otto metri per cinque, realizzata dall’artista Alfredo Guglielmino ed esposta dagli Archi della Marina.

agata-4-dusmet-1
“La Festa – ha detto il presidente del Comitato per le celebrazioni agatine Francesco Marano -, dopo l’offerta della cera di ieri, ha preso il via in maniera ordinata e composta. La partecipazione della città con iniziative come l’esposizione dell’opera del maestro Guglielmino hanno arricchito ulteriormente il vasto programma dei festeggiamenti di quest’anno che comprende numerose manifestazioni culturali e sportive”.
Un’ innovazione “tecnologica” è dà poi possibilità di seguire il percorso della processione minuto per minuto attraverso l’app “Catania e le vie della Santa”, gratuito e scaricabile delle piattaforme Android (https://play.google.com/store/apps/details?id=com.arm23.catania) ed Apple (https://appsto.re/it/5yD1eb.i). Gli sviluppatori, del gruppo ARM23, informano che quest’applicazione innovativa in futuro sarà completata con indicazioni per fruire i luoghi della Santa. Da subito, intanto, grazie a un geolocalizzatore fissato sotto il Fercolo, l’app consente di individuare attraverso il proprio smartphone il luogo esatto in cui è giunta la “Vara” della Santuzza.
Dopo via Dusmet, il percorso del giorno quattro passa da via Calì, piazza Cutelli, via Vittorio Emanuele, piazza dei Martiri, via VI aprile, viale Libertà, piazza Iolanda, e poi le vie Umberto e Grotte bianche fino alla piazza Carlo Alberto. In piazza Stesicoro l’Arcivescovo rivolgerà il tradizionale messaggio alla Città. La processione proseguirà con la Salita dei Cappuccini e raggiungerà piazza San Domenico sino alla chiesa di Sant’Agata La Vetere, e poi le vie Plebiscito e Vittorio Emanuele, piazza Risorgimento e le vie Aurora e Palermo, piazza Palestro, le vie Garibaldi, Plebiscito, Dusmet e il rientro nel Duomo da Porta Uzeda.
Anche oggi moltissimi Catanesi hanno affollato la metropolitana per raggiungere il centro storico, lasciando a casa l’automobile.

Annunci

Pubblicato il 4 febbraio 2017 su ALL NEWS. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: