MASCALUCIA: AMT, RINNOVATA CONVENZIONE PER IL 2017

nuovologoamt

Il Consiglio comunale di Mascalucia ha dato il via libera al rinnovo della convenzione con l’Amt (Azienda metropolitana trasporti) di Catania. Si tratta di un servizio importante per i cittadini, un servizio che è costato 80.000 euro al netto dei titoli di viaggio che sono stati venduti sul territorio di Mascalucia. Dopo un lungo e concitato consiglio comunale, protrattosi oltre la mezzanotte, i consiglieri di maggioranza hanno votato perché il servizio possa rinnovarsi anche per l’anno 2017. Soddisfatto il primo cittadino, Giovanni Leonardi, che ringrazia singolarmente tutti i consiglieri che lo hanno sostenuto: Letizia De Vita, Alessio Cardì, Fabio Mondelli, Carmelo Tropea, Luciano Reina, Giovanni Consoli, Giovanni Cuscunà, Antonio Musumeci, Damiano Marchese, Nino Rizzotto, Santo Giordano e il presidente del consiglio comunale, Alfio D’Urso. (Assenti per motivi familiari Valentina Lombardo e Agata Montesanto). «L’Amt non ha ancora fatto pervenire il dato relativo agli abbonamenti venduti – ha spiegato il sindaco -, un dato che acquisiremo e di cui terremo conto nel costo complessivo finale per il 2016. «Non abbiamo pagato tutto il fatturato ma solo il 90% di quello che ci ha chiesto l’Amt. «Sono state avanzate pretestuosamente – ha sottolineato Leonardi – richieste di modifica del percorso che saranno valutate nel corso dell’anno perché ogni modifica ha un costo che deve essere soppesato». Nel corso dell’anno 2016 sono state apportate, a seguito di un monitoraggio, delle modifiche agli orari delle corse. Gli orari cambiano anche in base alla stagione. Per il prossimo anno vi è però una novità: « La novità – ha annunciato Leonardi – riguarderà gli studenti che frequentano il Polo universitario del Policlinico; il Brt (Bus rapid transit, ndr), questa linea veloce, arriverà anche all’interno del Polo universitario, quindi una comodità in più. «Possiamo sempre migliorare – ha concluso il sindaco – e ringrazio i consiglieri che hanno sostenuto il progetto e non comprendo quei consiglieri, invece, che si sono opposti a questa iniziativa che non potrà che portare benefici ai mascaluciesi; ci sono cittadini anziani che non possono usufruire dell’auto o vogliono disfarsene per meglio muoversi in città col mezzo pubblico; insomma, è un collegamento importante che dà alle fasce più deboli e agli anziani; agli studenti e ai pendolari un  utile servizio». Per il presidente del Consiglio comunale, Alfio D’Urso: «si tratta di una conquista che non potevamo perdere  – ha detto – magari molti punti vanno aggiustati, migliorati, si può allargare  magari il perimetro di azione, ma intanto il progetto andava riconfermato». A sostenere con forza il rinnovo della convenzione anche il consigliere Letizia De Vita «Il progetto dell’Amt a Mascalucia – ha sottolineato soddisfatta l’avv. De Vita – è motivo di orgoglio perché questa Amministrazione ha saputo raccogliere e riscontrare le esigenze dei cittadini. Si tratta di un vero e proprio trionfo aver portato l’Amt a Mascalucia dopo tanti anni di discussioni; lo avevamo detto in campagna elettorale e l’Amministrazione Laonardi lo ha mantenuto. Certo – ha concluso De Vita – è un progetto giovane e come tale va migliorato e perfezionato ma ciò deve avvenire per gradi».

Annunci

Pubblicato il 27 dicembre 2016 su ALL NEWS. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Il Pikaciccio

Ricette di viaggio, cucina e vita di due pazzi scatenati

etnea.wordpress.com/

ETNEA...di Sonia Distefano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: