Catania: metropolitana tratta Borgo-Italia (1999) e Borgo-Stesicoro (2016). Immagini video

enzo-biancodi Carmelo Aurite

Il nostro sito è in grado di mostrarvi le immagini del 1999 dell’inaugurazione della tratta borgo-italia della metropolitana di Catania.Quasi un reperto storico se si pensa che per inaugurare il tratto successivo della stessa linea sono passati quasi 20 anni.  Nelle immagini è possibile vedere un giovanissimo sindaco di Catania Enzo Bianco insieme a  giornalisti, sindacalisti, cittadini, che hanno vissuto Catania nel passaggio dalla “prima” alla “seconda” Repubblica, dalla prima alla seconda tratta di metropolitana e di  un’Italia che va proprio a diverse velocità.

“Era il 27 giugno di 17 anni fa, nel 1999, quando l’allora ministro dei Trasporti, Tiziano Treu, venne a inaugurare con me, che ero sindaco, la prima tratta della metropolitana. E’ per me un momento di autentica emozione”.Lo ha ricordato Enzo Bianco, tornato alla guida della città tre anni fa dopo tre lustri, inaugurando con il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, l’assessore regionale Giovanni Pistorio e il commissario della Fce Virginio Di Giambattista, le due stazioni, la Giovanni XXIII e la Stesicoro, che conducono la metro fino in pieno centro “facendola diventare – ha detto il Sindaco – una vera metropolitana”. Ma si tratta soltanto di un traguardo intermedio visto che entro la primavera saranno aperte altre quattro stazioni, che estenderanno la rete fino all’estrema periferia, a Nesima, e poi, entro l’inizio del 2018, al quartiere di Monte Po, a poca distanza da Misterbianco. Senza contare che stamattina sono stati consegnati i lavori per la tratta dalla stazione Stesicoro fino a quella di piazza Palestro, con punti intermedi nell’area del polo universitario dei Benedettini e che si sta già parlando del collegamento con l’Aeroporto. Il tutto con tempi velocissimi.

“Ringrazio – ha sottolineato Delrio – tutti coloro che hanno lavorato intensamente per consentire quest’apertura. La metropolitana va avanti a Catania con un ritmo veramente europeo  e stiamo collaborando intensamente con Comune e Regione e oggi lo stiamo dimostrando facendo fatti e non promesse: chiudiamo un cantiere e ne apriamo un altro, ossia quello della tratta Stesicoro-Palestro per il quale abbiamo firmato un protocollo d’intesa con Comune di Catania, Regione, Ministero e Fce per velocizzare al massimo i lavori. Questo è il segno di una città in movimento e di questo faccio i complimenti al sindaco Bianco e a tutta l’Amministrazione comunale. E’ vero che l’ingegnere Di Giambattista e i suoi collaboratori hanno fatto un lavoro straordinario ma è anche vero che le cose si muovono se tutti lavoriamo insieme. E a Catania le cose si muovono e si muovono molto rapidamente”.

Della “cura del ferro” della metropolitana per cambiare il volto delle città Delrio e Bianco avevano parlato nelle due ultime conferenze nazionali sulla Mobilità organizzate dall’Anci a Catania.
“Per troppi anni – ha detto Bianco – il percorso della metropolitana a Catania è rimasto fermo. Appena tornato sindaco ho trovato in Virginio Di Giambattista un interlocutore straordinario. Per questo, in primavera, gli verrà conferita la cittadinanza onoraria di Catania. Un giorno importante, oggi, per tante ragioni. Quando, entro qualche mese, avremo la possibilità di utilizzare i parcheggi scambiatori di Nesima, di Milo e di Sanzio, la vita cittadina farà un ulteriore salto di qualità. Voglio ringraziare di cuore Delrio e Pistorio, che torneranno qui in primavera per inaugurare le nuove tratte della metro, i dirigenti e i lavoratori di Fce ma anche quelli delle imprese che hanno lavorato nonostante il momento buio da esse attraversato”.
Pistorio ha sottolineato l’importanza dello snodo infrastrutturale rappresentato da Catania: aeroporto, porto, tre autostrade, metropolitana, ferrovia.
“Un punto di riferimento – ha detto – fondamentale per l’intera Sicilia e in particolare per quella orientale. Per questo motivo l’attenzione della Regione non è mancata e non verrà a mancare perché si tratta di una pedina fondamentale nel piano strategico dello sviluppo dell’intera Sicilia”.
Anche Di Giambattista ha sottolineato la sintonia, la sinergia e la forte collaborazione con l’Amministrazione e, in particolare, con il sindaco Bianco. Ha ricordato anche l’attenzione da parte della Regione e ha riepilogato le tappe del difficile percorso compiuto in questi anni che, ha detto, “Anche grazie alla dedizione e all’impegno di tutti, a cominciare dai lavoratori, ha condotto al grande risultato di oggi: un percorso che mostra tutti i segnali positivi di un avanzamento costante e funzionale”.
Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti tutte le massime autorità catanesi, a cominciare dalla prefetto di Catania Maria Guia Federico, e poi i rappresentanti delle Forze dell’Ordine, del mondo produttivo e sindacale, gli assessori e i consiglieri comunali. Di seguito le immagini del 2016 della tratta metropolitana Borgo-Stesicoro.

Annunci

Pubblicato il 21 dicembre 2016 su ALL NEWS. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: