Archivio mensile:luglio 2014

BELPASSO: “FONDAZIONE CARRI S. LUCIA”

Carabinieri Catania: con l’auto dentro il centro commerciale “Porte di Catania”. CC sulle loro tracce

Belpasso (CT). Denunciato uno degli autori del tentato furto alla sala multimediale del Centro Commerciale Etnapolis.

Carabinieri
I Carabinieri della Stazione di Belpasso hanno denunciato alla Procura della Repubblica del Tribunale di Catania un 20enne, originario di Misterbianco, per tentato furto aggravato.
I militari, a conclusione di un’articolata attività investigativa, hanno individuato il giovane come uno dei responsabili del tentato furto aggravato avvenuto la notte del 26 giugno scorso al Centro Commerciale “Etnapolis”. In quella circostanza il 20enne, insieme ad altri complici, scardinò la porta secondaria di una sala multimediale
desistendo nell’intendo criminoso solo perché sopraggiungeva il personale della vigilanza.
Sono in corso indagini al fine di indentificare gli altri complici.

San Berillo: giovani detenuti e artisti per ridare colore a via delle Finanze

Taormina: TAOMODA

Catania: distretto SudEst

Estate 2014: i principali concerti in Sicilia di Musica e Suoni

Belpasso: dipendente Asp rapinato all’interno della villa comunale.

Da “La Sicilia” 17-07-2014

«Dammi i soldi annunca t’ammazzo». Con queste parole ieri a Belpasso un rapinatore ha sorpreso alle spalle un impiegato dell’Asp 3, unico addetto, negli uffici asp belpassesi, alla riscossione del ticket, mentre questi si stava recando al vicino ufficio postale per versare i soldi incassati con i ticket pagati dagli utenti. L’azione si è svolta in pochi attimi carichi di tensione e paura, nel corso dei quali l’impiegato non ha potuto fare altro che eseguire quanto, con tono minaccioso, gli ordinava di fare il rapinatore, mentre continuava a ripetere: «Non ti furriari annunca t’ammazzo». L’addetto alla riscossione del ticket era appena uscito dagli uffici Asp, siti al cosiddetto “ospedaletto”, per recarsi alle Poste di via II Retta Levante. Per raggiungere il vicino ufficio postale il percorso brevissimo prevede semplicemente di attraversare alcune aree del Giardino Martoglio, ieri qualche minuto dopo le 12.30, completamente deserto. L’impiegato Asp era appena uscito dalla bambinopoli, nei pressi della chiesa dell’ex Convento e stava per imboccare il viale dei Pini, quando qualcuno, puntandogli qualcosa dietro le spalle – presumibilmente un’arma – gli ha intimato di consegnargli i soldi. Impaurito l’impiegato non ha potuto fare altro che indicargli dove teneva la busta con i contanti, mentre l’uomo alle sue spalle, sfilata la busta, continuava a minacciarlo per non farlo girare mentre si dava alla fuga verso la discesa dell’ex cinema Caudullo. La vittima impaurita non è riuscita a girarsi mentre ha continuato a percorrere quei pochi passi, non distanti nemmeno dal municipio belpassese, se non dopo aver sentito il rombo di un motore che si allontanava in tutta fretta. Ma l’uomo che lo aveva terrorizzato era già riuscito a scappare con un bottino di circa 1500 euro e alla vittima non è rimasto altro da denunciare quanto subito.
Sonia Distefano

Catania: Madonna del Carmelo

CATANIA: La Direzione Investigativa Antimafia sequestra alla famiglia Sciacca beni per un valore di 3 milioni di euro.